Domanda:
Modo corretto di pedalare
Sasha
2011-03-07 13:31:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono riuscito a rompere il telaio della mia bici e, dopo aver letto un po ', è possibile che non stia pedalando correttamente inserendo troppo potenza nel mio colpo di potenza (vedi la domanda correlata Continuo a rompere la mia strada frame - perché?).

Qual è la tecnica corretta per pedalare e qual è il modo migliore per aumentare la velocità senza causare troppe sollecitazioni al telaio della bici?

È molto più probabile che il telaio si sia rotto per un altro motivo, piuttosto che per lo stile di pedalata. I telai rotti non sono rari e possono essere causati da difetti di fabbricazione, usura o debolezza causati da precedenti arresti anomali. Il poster della domanda collegata ha rotto 4 fotogrammi tutti nella stessa area. Dove si è rotto il tuo telaio?
Si è rotta proprio sulla saldatura tra il tubo obliquo e il tubo sella.
Se è sulla saldatura, le probabilità sono alte, potrebbe essere un difetto. Hai contattato il produttore del telaio? Ho avuto un problema simile una volta e hanno sostituito l'intero telaio gratuitamente, oltre a manodopera per rimontare la bici.
Sembra che sia stato un caso di cattiva saldatura. Anche il telaio sostitutivo si è rotto dopo un paio di anni di utilizzo.
Quattro risposte:
#1
+6
Papuass
2011-03-07 17:07:26 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Risposta breve: a me sembra abbastanza incredibile, ma potresti provare a pedalare con marce più facili e far girare le gambe più velocemente invece di applicare molta potenza.

#2
+6
freiheit
2011-03-08 01:33:58 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono molte teorie sui modi corretti di pedalare e diversi modi per farlo, e diverse configurazioni di apparecchiature che possono aiutarti a farlo bene o aiutarti a imparare a farlo bene. Ma a meno che tu non sia preoccupato per piccole differenze (come per la guida competitiva), può essere mantenuto relativamente semplice. Sono sicuro che abbiamo alcuni utenti che possono parlare di più di specifiche tecniche di pedalata.

  1. Pedala con una marcia più semplice (ma più veloce).
  2. Prova a usare più delle pedalata.
  3. Non combattere la potenza del tuo pedale.
  4. Non stare in piedi. Rimani in sella.
  5. Generalmente cerca di mantenere tutto liscio e anche senza rimbalzi.

La cosa più facile dell'attrezzatura dovrebbe essere abbastanza ovvia. Puoi ottenere la stessa potenza pedalando più velocemente con una marcia più bassa. Questo dovrebbe ridurre la tensione sulla zona del movimento centrale. Non accelerare con una marcia difficile all'avvio, scalare la marcia mentre si rallenta.

C'è la tendenza per alcune persone a "schiacciare" il pedale da un po 'davanti alla parte superiore della corsa fino a circa il fondo. Spesso con un sostanziale spostamento del peso da un lato all'altro. Questa sarà sempre la parte più potente della tua pedalata, ma cerca di usare anche la parte superiore e quella inferiore. Questo tipo di schiacciamento sembra essere più difficile per il fotogramma. Prova a spingere il pedale sopra la parte superiore e grattalo fino in fondo.

Per quanto riguarda la forza del pedale: sul lato posteriore della corsa, prova ad alzare un po 'il piede. Non sollevare così tanto da far staccare il piede dal pedale della piattaforma (questo è un vantaggio delle clip o dei sistemi a sgancio rapido). La maggior parte delle persone lascia una discreta quantità di peso sul pedale posteriore e sta spingendo contro di esso con il pedale anteriore. Se fornisci un po 'di sollevamento al piede posteriore andrai più veloce e produrrai meno forza totale verso il basso sul movimento centrale. Soprattutto se sei agganciato, potresti avere la sensazione di tirare su il pedale posteriore.

Stare in piedi mette tutto il tuo peso sul movimento centrale e sul manubrio. La bici è progettata per avere una buona porzione del tuo peso sulla sella. Di tanto in tanto stare in piedi non dovrebbe essere un problema, ma farlo troppo spesso è una cattiva abitudine comune e dura per la bici.

#3
+1
Unsliced
2011-03-07 22:37:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

"Spinning" è l'idea che lo slancio delle gambe venga mantenuto utilizzando una marcia leggermente più alta di quella con cui potresti spingerlo. Quindi proverai a mantenere un ritmo quasi costante, non spingi esplicitamente o, se lo fai, lo fai corrispondere con una trazione dall'altra parte. Per costante intendo sia il regime che il regime, ma quasi all'interno della rivoluzione, spingere più forte (anche su entrambi i lati) accelererà e rallenterà ad ogni colpo: il mantenimento della velocità e dello slancio è generalmente più facile della creazione.

Troppa potenza è un'idea un po 'bizzarra, ma del tutto credibile: se stai pedalando a 80 o 100 giri al minuto, o anche leggermente più in alto, dovresti cercare di mantenere ogni giro lo stesso. Spingere molto più forte per pochi giri (o parti di giri) non farà una differenza di velocità enorme, ma farà male a te e forse alla tua bici!

Immediatamente, una rapida osservazione è che questi stili funzioneranno davvero solo se sei agganciato (o forse con cinghie).

#4
+1
mgb
2011-03-07 23:12:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ti spezzerai prima di rompere il telaio di una bici - con una pedalata sbagliata!

Dubito che chiunque pubblichi qui abbia tanto potere nelle gambe quanto un professionista. Anche con la loro rotazione c'è l'arrampicata e hanno messo molta forza su quei pedali. Sicuramente guidano telai più belli, ma è abbastanza incredibile che qualcuno possa rompere un telaio pedalando troppo forte.
Penso che ci sia di più nella storia, ma non sono convinto che la potenza massima di alcune persone qui sia automaticamente inferiore a quella di un professionista. Forse Cav, Hushovd o qualsiasi velocista decente sarebbero testa e spalle sopra di noi, ma mi piacerebbe provare un domestique medio su un misuratore di potenza di picco - e non penso di essere particolarmente speciale :) O forse io Sono solo deluso ...


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 2.0 con cui è distribuito.
Loading...