Domanda:
Consigli per il faro della bici ..... possibilmente funzionante con batterie AA?
PeteH
2013-01-09 17:51:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Mi rendo conto che questa domanda è già stata posta, ma per quanto ne so l'ultima volta è stata più di un anno fa, quindi ho pensato che potrebbe valere la pena chiederla di nuovo alla luce forse dei prodotti più recenti mercato ...

Non riesco a trovare un faro. Ho iniziato a guidare seriamente solo di notte quest'inverno, e molto presto ho scoperto che il faro che avevo già (un Cateye che funziona con batterie 4xAA e valutato a 2200 candele) andava bene per la città ma non per le strade di campagna buie. Così ho iniziato a cercare una lampada frontale più luminosa e ho scoperto che Cateye aveva un modello più recente, funzionante di nuovo con batterie 4xAA ma valutato a ca. 4000 candele. Ne ho comprato uno e la luce non era brillante ma certamente accettabile.

Era solo 2 mesi fa, e durante il mio viaggio verso casa ieri sera la parte anteriore di questa luce si è appena spenta. Per fortuna ne avevo una di scorta, ma quando sono tornato a casa non sono riuscito a sistemare la nuova luce. Forse c'era un'altra parte che è stata lasciata sulla strada ... Comunque, questo tornerà per un rimborso e devo iniziare a cercare un faro diverso.

Le mie esigenze sono:

  • Luminosità: almeno quanto la luce che sto sostituendo, anche se vedo che le luci con specifiche più elevate sono specificate in termini di lumen, non di candele, quindi misurano cose leggermente diverse. Ma sono intenzionato a scegliere qualcosa di adatto al trail riding, anche se lo userò su una bici da strada, perché migliore è la vista sulla strada (e sulle buche) più sicura sarà la mia corsa.
  • Durata della batteria: saranno necessarie almeno 3 ore tra una ricarica e l'altra, funzionando a piena potenza. Preferibilmente di più. Il mio tragitto giornaliero effettivo è normalmente di circa 90 minuti al giorno e voglio creare un po 'di resilienza contro (a) ritardi imprevisti e (b) dimenticarmi di caricare la luce ogni notte.
  • Dimensioni / portabilità: voglio essere in grado di accendere la luce su una bicicletta, di spegnerla in pochi secondi, di poterla infilare in tasca mentre sono in treno, e poi usalo su un'altra bici quando scendo dal treno. Sarei felice di acquistare più staffe se necessario (che è quello che ho fatto con il gatto).
  • Robustezza: non mi dispiace spendere soldi per un faro ma non voglio che cada a pezzi dopo due mesi come l'ultimo. Voglio qualcosa che vada bene almeno per un paio d'anni.
  • Montaggio: mi interessa solo qualcosa che posso mettere sul manubrio. (Ho già una luce sul casco e mi piace guidare con entrambi i set.)

e una preferenza è:

  • che funzioni con batterie AA . Questa è probabilmente la cosa più imbarazzante e mi rendo conto che la maggior parte dei fari migliori funziona con le proprie batterie ricaricabili, quindi potrei dover sacrificare questo. Il motivo per volerlo è duplice: in primo luogo, la mia luce posteriore funziona con batterie AA, quindi in termini di conservazione dei ricambi nella mia borsa da sella, ho solo bisogno di una varietà di batteria. In secondo luogo, trovo che le dimensioni standard della batteria siano rassicuranti perché, se dovesse arrivare il momento critico, posso entrare in un negozio e acquistare sostituzioni sul posto.

Altre cose ... ..il mio budget è abbastanza aperto. Sono abbastanza felice di spendere qualche centinaio (GBP). Ovviamente, più economico è, meglio è dato che idealmente ne comprerò due, ma per lo stesso motivo non voglio sacrificare la qualità.

Immagino che la mia domanda alla fine di tutto questo sia se qualcuno avesse qualche suggerimento per me? So che posso google a morte e leggere recensioni in tutto il web, quindi non ho bisogno dell'aiuto delle persone lì. Sarebbe utile avere risposte basate sull'esperienza del mondo reale delle persone acquisita in un periodo di tempo. Il tipo di cose che probabilmente non vedrò sulla base del breve test, ad es. Bikeradar si sarebbe esibito.

Qualcuno ha qualche consiglio? TIA

Aggiornamento n. 1 (deciso cosa acquistare)

Alla fine ho sacrificato l'aspetto AA e oggi ho ordinato un faro Niterider Pro 1800. Questo era il massimo che il mio budget mi avrebbe permesso e immagino che sarò in grado di eseguirlo a livello medio o anche basso per ottenere il tipo di autonomia che vorrei. L'ho comprato da un rivenditore del Regno Unito - se fossi residente negli Stati Uniti avrei sicuramente dato più considerazione alle luci DiNotte. Grazie mille soprattutto a Benzo e Glenn per avermi indirizzato in questa direzione.

Aggiornamento n. 2 (prime impressioni)

Ho usato la luce per la prima volta oggi (6:30 am, -1C, chiaro, senza chiaro di luna) e era molto soddisfatto della luminosità (impostazione bassa, 400 lumen) e della forma del fascio (larghezza e profondità). La luminosità "abbastanza" era una grande incognita perché alcune persone hanno menzionato 300 lumen, altri valori molto più alti. Sembra molto ben costruito nel complesso. La batteria era un po 'più grande e un po' più pesante del previsto, ma non a disagio e non si notava una volta fissata al tubo orizzontale. Sicuramente ne vale la pena se riesco a spremere 6 ore. Il problema minore era la chiusura in velcro che sfregava contro i miei collant, dovrò guardarlo perché quei collant erano costosi! Ma questa sarà solo una messa a punto. Ora devo solo andare alla stazione ogni giorno per i prossimi 2 mesi per compensare il costo della luce con le tariffe del parcheggio!

Questo è un problema difficile. L'ultima volta che ho guardato non sono riuscito a trovare buone recensioni / test delle varie luci - semplici valutazioni di luminosità ingannano - nessun indizio su come la luce è distribuita - e le cifre del tempo di esecuzione sono spesso citate solo per la luminosità ridotta o le modalità lampeggianti, non piena luminosità.
@Daniel R Hicks parlamene! E soprattutto perché probabilmente stai spendendo molto anche per loro. Quello che spero è che qualcuno possa dire "Ho usato x luci per y anni e sono brillanti". (Per cui so che non dovrei usare SE!) Attualmente sto controllando DiNotte come consigliato in una risposta a una domanda precedente. Sono interessanti perché hanno una gamma AA e una gamma agli ioni di litio da impilare l'una contro l'altra.
Avevo una vecchia configurazione a incandescenza / piombo-acido che era davvero buona: 4-5 ore di autonomia con una buona luminosità. Ho dovuto sostituire le batterie (montate sotto il sedile) circa ogni 3 anni, e ho avuto il setup per forse 10-12 anni (due bici diverse), fino a quando diverse parti si sono disintegrate dall'età. Ho comprato una nuova configurazione NiMH con una batteria del portaborraccia, ma a quanto pare la batteria era difettosa dall'inizio e non ha mai funzionato correttamente fino a quando non ho fatto ricostruire la batteria, ma a quel punto avevo rinunciato alla maggior parte della guida notturna. È un crapshoot.
Molto molto tempo fa ho lavorato nella ricerca scientifica e avevo una configurazione simile. Ho preso un normale alloggiamento per luci, ci ho messo una lampadina molto potente e l'ho alimentato con una batteria al piombo che avrei ricaricato semplicemente collegandomi a un alimentatore funzionante. I risultati sono stati eccellenti fino a quando l'involucro (di plastica) non si è sciolto! Quelli erano i giorni .... Ma molto ingombrante sia in termini di dimensioni che di peso, ci si aspetterebbe un ingombro molto più piccolo di questi tempi.
Un tempo una lampada per fari popolare era il faretto miniaturizzato a basso voltaggio "a fascio sigillato" realizzato per l'illuminazione del ponte - delle dimensioni giuste e 12V. Le lampadine al quarzo hanno migliorato leggermente le cose, ma nessun miglioramento importante nel consumo di corrente fino a quando non sono arrivati ​​LED e HID.
Questo sito ha un buon confronto tra i modelli di fascio dei fari e la relativa luminosità: http://www.modernbike.com/light-comparison.asp
Ho la versione fai-da-te: ho iniziato a collegare 2x luci AA a 5V powerbank, ma il LED si è spento dopo poche ore (il driver originale ha inviato 5V invece del limite di circa 3), ho acquistato 1W LED poi + piccola resistenza (> 5 ohm) ei risultati sono buoni. Ma l'utilizzo della piena potenza LED richiederebbe un po 'di raffreddamento e driver corrente. Probabilmente il più semplice sarebbe Li-on, resistenza e LED: non è necessario aumentare a 5 e ridurre nuovamente a 3.
Sette risposte:
#1
+5
Benzo
2013-01-09 20:10:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La luce migliore che ho visto sulle batterie AA è Busch & Muller IXON IQ. È una solida luce per pendolari e può funzionare con batterie AA e può funzionare per 5 ore in alto.

Tuttavia, la mia opinione è che ci sono così tante luci ricaricabili USB che sono molto più luminose e che saresti servire meglio con qualcosa come un metro cygolite o una lampada notturna e mantieni la tua luce alimentata con AA come riserva.

Grazie @Benzo. È interessante che Busch e Muller citino la loro "luminosità" in termini di lux. Quindi questo è CandlePower (Cateye), Candela (SI), lux (B&M) e lumen (molti altri) finora. Bello ... Ma sì, hai ragione riguardo all'abbandono delle batterie AA. Ovviamente volevo tenerli per i motivi che ho menzionato nella domanda, ma mi sono reso conto quando ho acquistato il Cateye che stavo spingendo i limiti con quello. Per inciso, stimo che la luce B&M abbia più o meno la stessa luminosità del Cateye che ho comprato.
Recentemente ho acquistato il Nightrider Lumina 650 con 650 lumen e adoro la ricarica USB e il supporto per casco. È quasi troppo luminoso. L'ho portato su strade e sentieri, su strade mi sento quasi come se fossi accecante i conducenti, ma sui sentieri brilla davvero (gioco di parole), illuminando completamente il sentiero con molta distanza da vedere e guidare a partire da 18 -20 mph (ampi sentieri di ghiaia) e con il supporto per casco, puoi guardarti intorno quando vai più lentamente su sezioni a binario singolo. Molto bello tutto in una unità senza fili.
Grazie @Glenn Gervais, +1, è esattamente il tipo di informazioni che sto cercando.
È anche interessante che le luci che descrivi come accecanti siano "solo" 650 lumen, quando ci sono luci con il doppio di quella luminosità là fuori. Immagino che alla fine sia qui che entra in gioco la qualità dell'ottica, come dice Daniel sopra.
si, esattamente. In passato ho visto alcuni siti web che mostrano l'ampiezza e la focalizzazione del raggio di luce, ma non riesco a trovarlo in questo momento. Il modo in cui la luce si diffonde fa la differenza. L'ottica e il fuoco riflettente dall'interno della luce. Alcuni sono più larghi, altri più focalizzati. Penso che la serie NightRider Lumina abbia un buon fascio di luce non estremamente stretto focalizzato ma per niente ampio, abbastanza da diffondersi su una corsia di traffico, con una diffusione ambientale un po 'più ampia.
Penso che per la maggior parte della guida su strada 300 lumen sia abbastanza buono per l'uso su strada e su sentieri leggeri. Vado su singletrack con una luce da 500 lumen e penso che sia perfettamente adeguato. Tuttavia, non sbaglierai mai a diventare più brillante. Ho usato entrambe le luci USB che ho fuso sopra e le consiglierei entrambe. Preferisco il mio cygolite a causa delle dimensioni più piccole.
il tempo di esecuzione sui Nightriders sembra però piuttosto breve. Sembra essere di 90 minuti nell'intervallo (sulla potenza massima). Dimmi, le fotografie che vedo delle luci, sto guardando solo l'unità di illuminazione o è una luce più staffa?
[ad esempio] (http://www.niterider.com/lumina-650-2013/)
Tendo a correre su medie per tempi di esecuzione più lunghi con le luci notturne. E quel collegamento mostra la luce con il supporto del manubrio attaccato.
@PeteH Se guardi la tabella di confronto, vedrai che visualizzano i lumen e il tempo di esecuzione a ogni livello di potenza. Ad esempio, il Lumia 650 su medium emette 400 lumen su medium e ha un tempo di funzionamento di 3 ore, che sembra essere la specifica che stai cercando. Il vantaggio è che puoi aumentare la potenza quando ne hai bisogno se sai che non starai fuori troppo a lungo.
@Kibbee sì, me ne rendo conto. Mi è piaciuto l'aspetto del modello 1800 per funzionare sia a bassa che a media per una durata della batteria decente. La cosa buona è che posso procurarmela nel Regno Unito, la cosa negativa è che costa più di quanto pensassi di pagare. Ma poi le luci a bassa luminosità sono di conseguenza meno costose. In definitiva sembra che pagherei un extra per la durata della batteria, perché tutti darebbero "abbastanza" per quanto riguarda la luminosità
Il 1800 offre un tempo di funzionamento più lungo a basso / medio ma richiede un pacco batteria separato. Ho un MiNewt più vecchio con questa configurazione. Mentre è bello lasciare la luce sulla bici e portare la batteria in carica, il Lumina tutto in uno è molto più bello (per me) è facile salire / scendere sia dal supporto del manubrio (nel tuo link) che il supporto per casco. Mettere il 172g Lumina sul casco sarà molto più bello del 435g 1800.
@GlennGervais la luce attualmente sul mio casco pesa ben 24 g! Ma questo è ovviamente per "essere visto" piuttosto che per "vedere"
@GlennGervais ... e ora che ho la cosa va detto che la maggior parte di quei 435 g è la batteria, che metteresti in tasca piuttosto che mettere sul coperchio; o)
Wow, quanto è lungo il cavo, le immagini fanno sembrare che avresti bisogno sia della luce che della batteria sul casco. La luce effettiva sul vecchio MiNewt che ho è molto piccola (simile al 1800) ma il cavo è di soli 5 o 6 pollici e devi montare la batteria vicino.
@GlennGervais Credo che il cavo dalla luce al connettore sia di circa un piede. Il cavo dalla batteria al suo connettore è di circa 18 ". Ovviamente questi due connettori si collegano (!) Quindi ho circa 2 1/2 piedi di cavo per montare la batteria sul tubo orizzontale. Ma poi anche nella scatola c'era un cavo di prolunga da 3 piedi (e un supporto per elmetto, ma non ho nemmeno guardato troppo da vicino) .Ma hanno chiaramente considerato lo scenario montato sul casco. Sembra davvero ben progettato.
#2
+2
Zippy The Pinhead
2013-01-09 21:57:14 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Stavo cercando anche un fanale anteriore e un fanale posteriore. Il mese scorso ho inviato un'e-mail a DiNotte riguardo alle loro luci alimentate con AA, ed ecco cosa mi hanno detto:

======================== =================

Gli ioni di litio 400R e AA 400R differiscono solo in alcuni modi.

È un'elettronica diversa all'interno per adattarsi a diverse fonti di alimentazione, collegamenti dei cavi e requisiti di sicurezza per le batterie agli ioni di litio.

È anche diverso perché 4 batterie AA possono fornire solo tanta corrente, quindi IL 400R agli ioni di litio è 2 volte più luminoso del Modello AA.

Grazie,

DiNotte Lighting USA
1 Merrill Drive
Suite 10
Hampton NH, 03842
email: Sales @ dinottelighting. com
Tel: (603) 929 0123
Fax: (603 926 3597)

Messaggio originale
----------------
Oggetto: Domanda
Da:
A: [email protected]
Data: 2012-12-14 23:12:10

Sto guardando il tuo 400R e il tuo 400R -AA.

Funzionalmente sono la stessa cosa, no? Stessa luce, diversa fonte di alimentazione?

Grazie in anticipo

========================== ===============

A questo punto, anche se solo pochi anni fa avrei pensato che fosse assolutamente assurdo, sto pensando di perdere circa $ 500 su un pacchetto DiNotte fanale posteriore 400R e fanale 1200L. Il 400R è abbastanza luminoso per l'uso diurno, che è fondamentalmente quello per cui lo desidero e, come un altro ha saggiamente osservato, "se confronti il ​​costo del 400R con il costo di un incidente, il costo di il 400R è insignificante. "

Sì, confrontando AA e Li-ion, sembra esserci una differenza di ordine di grandezza. Ho visto anche quel pacco e ha attirato la mia attenzione, anche se probabilmente sceglierei solo il faro perché (a) vorrei una batteria di scorta che si aggiungerebbe comunque al costo, e (b) non ho bisogno di una nuova fanale posteriore. Le luci DiNotte sembrano davvero buone ma non sembrano essere vendute nel Regno Unito. Acquisterei prima dal Regno Unito se potessi a causa di (a) dazio e (b) seccature / costi se dovessi restituirlo per qualsiasi motivo.
Non so quale sia il dazio che pagheresti, ma almeno un motociclista nel Regno Unito ha pensato che ne valesse la pena: http://www.youtube.com/watch?v=eqRzMn1BUsQ
sì, eccellente fanale posteriore di sicuro
#3
+2
Jaime
2013-01-10 04:29:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Negli ultimi mesi ho utilizzato la luce più economica di circa 1.000 lumen che sono riuscito a trovare. È prodotto in Cina e venduto negli Stati Uniti con il marchio MagicShine. In realtà ho ricevuto la mia luce da un ragazzo del posto, che vende una versione modificata del MJ-808 con un supporto per barra a sgancio rapido, che rende semplice la rimozione e la reinstallazione la luce dal manubrio.

Lo corro con una batteria a 4 celle, 4400mAH, e lo ricarico ogni due giorni, che è probabilmente circa 90 minuti di luce. Una volta l'ho spremuto per circa 2 ore e mezza, ma ho dovuto farlo funzionare al minimo per l'ultima mezz'ora per paura di rimanere senza succo prima di tornare a casa. Una cosa bella di questa luce è che ha un indicatore di carica della batteria con codice colore incorporato nel pulsante per passare da una modalità all'altra: vai all'impostazione bassa quando l'arancione diventa rosso! Vendono anche una versione a 6 celle da 6600 mAH, che dovrebbe prolungare la durata della batteria di un ulteriore 50%.

Se non stai guidando fuoristrada, 1.000 lumen dovrebbero essere sufficienti. Le strade intorno a San Diego non sono molto ben tenute e un buon tratto del mio tragitto giornaliero è su strade suburbane buie senza illuminazione, e me la cavo bene. Anche in condizioni di scarsa illuminazione non mi sentirei troppo a disagio, anche se ormai probabilmente conosco a memoria ogni dosso della strada! Fanno anche luci da 2.000 lumen, che sono per lo più utilizzate dagli appassionati di mountain bike.

Per quanto riguarda la robustezza, non ho lamentele. L'involucro è in alluminio, che probabilmente è un bene per non cadere a pezzi. E nella mia limitata esperienza di guida sotto la pioggia, ha resistito alla sfida di un paio di acquazzoni senza alcun problema.

Sì, ho sentito parlare di Magicshine, ma non ho mai incontrato alcuna recensione su di loro. L'808 sembra molto simile nelle specifiche a quello che sta usando @Gary E.
Devo comprare quella luce dopo aver letto le recensioni degli utenti su Amazon: http://www.amazon.com/MJ-808E-CREE-XM-L-lumens-light/product-reviews/B0051C0RCS/ref=dp_top_cm_cr_acr_txt?ie=UTF8&showViewpoints = 1
#4
  0
Gary E
2013-01-09 23:09:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Hai alcune contraddizioni nei tuoi requisiti che sono fisicamente impossibili. Una luce sufficientemente intensa da poter passare su una strada buia richiede una grande quantità di elettricità per funzionare, anche con LED efficienti come fonte di luce. Anche le batterie AA ricaricabili non sono in grado di emettere corrente sufficiente per alimentare una luce intensa per 3-4 ore.

Uso una luce LED per bici a 3 modalità. Consiste in un'unità luminosa che utilizza o-ring in gomma da attaccare al manubrio. Puoi staccarlo in un secondo. L'alimentatore è un set di 4 batterie 18650 ricaricabili in una piccola confezione di nylon con cinturino in velcro. Questo si allaccia ovunque sul telaio della bici. Questa luce emette circa 900 lumen di luce, praticamente l'equivalente di una lampadina da 75 watt. Hai anche un caricabatterie e le batterie durano 3 - 4 ore a piena potenza. Questa luce costa circa $ 45 - $ 55 se acquistata direttamente dal sito. Il doppio se acquistato negli Stati Uniti online, o il triplo se acquistato da un negozio di biciclette.

Le 3 modalità sono piena potenza, metà potenza, flash e spento.

Infine , la quantità di luce di cui hai bisogno (in lumen) dipende da quanto è scura l'area in cui stai viaggiando e dalla velocità con cui stai andando. Se guidi a 10 mph, viaggi a 14,7 piedi ogni secondo. Realisticamente hai bisogno di circa 2 secondi interi per rilevare, reagire ed evitare qualcosa, il che significa che a 10 mph la tua luce deve illuminarsi 30 piedi davanti a te. A 15 mph, devi illuminare 45 piedi davanti a te. A 20 mph questo si sposta a 60 piedi. L'illuminazione di 60 piedi interi di strada richiede circa 1.000 lumen.

no Non credo che le mie esigenze siano particolarmente contraddittorie e di certo non impossibili. Il [Cateye HL-EL540RC] (http://www.cateye.com/uk/products/detail/HL-EL540RC/moreinfo/) funzionava con batterie AA e produceva una luce abbastanza brillante da poter essere usata sulle strade di campagna. In effetti il ​​suo unico "fallimento" è stato che è andato in pezzi! Ma grazie per avermi fatto conoscere la tua configurazione, esaminerò questo se non altro perché queste luci sembrano essere a basso costo rispetto ad altre.
Sono un ingegnere elettrico. Le batterie AA non contengono energia sufficiente per produrre la luce necessaria per una vera guida notturna (almeno per 3 ore). Il fanale che ho citato e numerosi altri simili sono l'equivalente di un faro di un motociclo. Puoi davvero illuminare la strada e guidare in sicurezza.
#5
  0
froze
2013-01-10 11:52:17 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dovresti vedere varie recensioni di comparazione della luce su Internet ora, questo ti aiuterà a rispondere a quanta luce hai bisogno rispetto a quanto puoi permetterti. Quindi guarda questi siti: http://www.performancebike.com/bikes/Content_10054_10551_-1_HeadLightBuyersGuide

http://reviews.mtbr.com/2012-bike -lights-shootout

Ti consiglio di spendere quanto ti puoi permettere, quei confronti leggeri ti daranno un indizio su quale strada prendere, una delle migliori offerte sul mercato è la Cygolite ExpiliOn 600 che vedrai testata sul sito Performance, noterai che questa luce è abbastanza luminosa e costa circa $ 100. Ma salverei il Cateye che hai e lo convertirò per essere usato come luce per casco in modalità fissa o lampeggiante per attirare l'attenzione se non è abbastanza luminoso per vedere la strada. Non gettare mai una luce, scopri come puoi aggiungerla alla bici. Avevo un Cygolite ExpiliOn 350 e dopo aver acquistato un Cygolite Mitycross 480 per il casco, e poi un Phillips Saferide per la barra, ho preso l'ExpiliOn e ho aggiunto 3 strati di nastro riflettente rosso ad esso ... ora è la coda più brillante luce che abbia mai visto e per un prezzo notevolmente inferiore rispetto a quei fanali posteriori davvero costosi.

La parte anteriore della luce si è spenta. Ho finito per raccogliere 3 bit dalla strada, il riflettore, l'obiettivo e un fissatore. Sospetto che ce ne fosse un quarto ancora in viaggio perché non sono riuscito a rimettere tutto insieme nemmeno una volta tornato a casa. Il problema è che era buio ... Quindi non so se non gettare mai una luce, questa aveva solo 6 settimane, quindi verrò rimandata indietro per un rimborso.
#6
  0
Mladen Jablanović
2013-01-15 18:34:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Hai mai pensato di utilizzare dinamo vecchia scuola e luci alogene? Praticamente senza problemi, non dovrai più dimenticare di caricare le batterie o portare con te il faro. Anche le dinamo da mozzo moderne sono piuttosto efficienti.

No, non ho nemmeno preso in considerazione un arrangiamento dinamo. Potrei sbagliarmi, ma avrei pensato che sarebbe stato un fallimento immediato sul mio requisito di "portabilità".
È vero, quello mi mancava, tuttavia lascio la risposta in quanto potrebbe essere utile ad altre persone.
semi-interessante, però. Ho fatto una rapida ricerca dopo aver letto la tua risposta per vedere se esisteva qualcosa come una dinamo rimovibile, poiché con la mia poca conoscenza di loro suonava un po 'contro-intuitiva. C'è un grande divario nei prezzi: alcuni mozzi Shimano a 80 GBP, poi un enorme balzo a una società tedesca (Schmidt?) A GBP300. Non potevo fare a meno di chiedermi cosa ci fosse di così buono in loro da costare molto di più!
Mi chiedo quale sarebbe il punto di rimuovere una dinamo? Per quanto ne so, lo scopo dei fari rimovibili è impedire che vengano rubati. Un mozzo dinamo non è così facile da rubare (non è più facile che rubare una ruota comunque) e la dinamo a bottiglia vecchio stile non è così costosa per essere l'obiettivo dei ladri.
Re: Schmidt vs altri, credo che siano stati i primi con dinamo a mozzo (da decenni fa) e solo recentemente altri produttori hanno iniziato a realizzarne di decenti, quindi direi che il divario di prezzo è dovuto all'inerzia del mercato, non così tanto di differenza di qualità. Non sono sicuro al 100% però.
#7
  0
Tom Anderson
2013-04-13 21:36:24 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Qualche tempo fa ho avuto lo stesso problema quando ho sostituito una luce. La mia soluzione era acquistare una torcia, piuttosto che una luce per bicicletta dedicata; ha all'incirca le stesse dimensioni e specifiche, ma ottieni molto più denaro per dollaro. Le luci per biciclette sembrano essere piuttosto costose rispetto alle torce.

La torcia è una Fenix ​​PD30, che costa £ 53,95. Può produrre 257 lumen di luce alla sua impostazione più alta, che è una massa - un sacco per percorrere una strada di campagna non illuminata, nella mia esperienza - ma presumibilmente esaurirà la batteria in due ore e mezza. Non l'ho mai usato a quel livello abbastanza a lungo per scoprirlo; lo uso principalmente per la guida in città, quindi uso l'impostazione a 10 lumen, dove vado per mesi tra un cambio di batteria e l'altro.

Puoi anche acquistare luci basate su LED Cree simili prodotti da marchi senza nome in Cina per pochissimo: la mia luce di riserva è un corpo UltraFire WF-501B con un LED XR-E R2, che presumibilmente produce 250 lumen e costa $ 16,15. L'alloggiamento sembra di qualità perfettamente buona, produce più luce del Fenix, ma diventa piuttosto caldo quando è in uso.

Monta la luce usando un semplice ma molto efficace Lockblock in gomma e velcro. Sembra un po 'dubbio, ma in realtà trattiene la luce molto meglio delle cose scattanti che ho avuto sulle luci della bici in passato. Puoi ottenere cloni economici anche dalla Cina.

Questa luce, come la maggior parte delle torce ad alte prestazioni attuali, utilizza batterie ricaricabili CR123A, che sono più corte e un po 'più grasse delle AA, ma ne immagazzinano di più potenza. Sono disponibili in varie chimiche; Io uso quelli LiFePO4, perché sebbene non immagazzinino la stessa energia di altri prodotti chimici, durano più a lungo e non esplodono se scaricati eccessivamente. Ad essere onesti, è stato il non esplodere che mi ha davvero venduto su di loro. Sono ragionevolmente economici: io uso quelli di Tenergy, che sono sei sterline per un paio.

Sulla base della luce che alla fine hai acquistato, sembra che volessi più luce di me e fossi disposto a spendere di più. Ci sono torce più grandi, più potenti e più costose, realizzate da Fenix ​​e altri marchi, e dai favolosi laboratori dell'Oriente. C'è anche la possibilità di montare semplicemente più luci: posso portarne due sulle mie barre senza difficoltà. Penso che in questo modo saresti in grado di comprarti tanta luce quanta ne hai acquistato a un prezzo notevolmente inferiore. Inoltre, se monti due luci, puoi far sembrare la tua bici in Orbital.

Uso una torcia cinese CREE per la mia bici e la adoro. Le batterie 18650 ricaricabili sono economiche e facilitano il trasporto di un ricambio. Diventano un po 'caldi, ma non ho mai riscontrato che sia un problema di affidabilità. Inoltre c'è molto flusso d'aria quando guido, quindi penso che aiuti a raffreddarlo un po '. Ho trovato che i supporti che puoi acquistare sono un po 'inaffidabili e la soluzione migliore è prendere delle fascette stringitubo e avvolgerne una attorno alle barre e l'altra attraverso la prima e poi intorno alla luce del flash. Questo rende un supporto davvero robusto. Uso un po 'di nastro da hockey per aumentare la presa.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...