Domanda:
Come può un ciclista più veloce aiutare un ciclista più lento su un lungo viaggio?
Rob P.
2015-03-28 01:22:44 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Per il contesto di questa domanda, due persone stanno cercando di andare dal punto A al punto B (e ritorno) dove l'unico mezzo di trasporto praticabile è la bicicletta (e una bicicletta tandem / biciclette elettriche non sono disponibili). La distanza tra i due punti è di 20 km (40 km andata e ritorno). Il tempo di preparazione è limitato, potremmo visitare il punto B la prossima settimana, ma è improbabile che ci ritroveremo mai più in questa parte del mondo. Le biciclette che abbiamo a disposizione sarebbero biciclette a noleggio di fascia media.

Vorremmo entrambi fare questo viaggio. Uno di noi è un pendolare giornaliero (15 km a tratta) abituato a percorsi più lunghi di 40-50 km nei fine settimana, l'altro va raramente e non ha mai percorso più di 3 km alla volta. Anche a un ritmo lento, 40 km sarebbero molto più di quanto questo pilota potrebbe fare comodamente.

Quali suggerimenti / tecniche ci sono (se ce ne sono) che consentirebbero al ciclista più forte di completare il viaggio nel modo più confortevole possibile?

Grazie

Guida più lentamente o porta più persone che sono più vicine in velocità.
Stai pensando ad una soluzione temporanea, ad esempio per aiutare un motociclista esausto negli ultimi chilometri a tornare a casa o ad una soluzione più o meno permanente per consentire a una persona di fare un giro che sicuramente non potrebbe fare senza aiuto ?
Pedala al loro ritmo. È ancora meglio se possono prendere l'iniziativa. Per un breve colpo di velocità, una spinta funziona bene.
Abbiamo bisogno di maggiori dettagli sul problema che devi risolvere. Qual è la situazione? Allo stato attuale, la Q è senza risposta.
@mattnz - Sono d'accordo. Mi scuso, dopo aver letto le risposte vedo quanto fosse ambigua la domanda.
@Rob. Ottima modifica: ho votato a favore della Q, poiché questa situazione si applica a molte persone (coppie ....).
Dieci risposte:
ChrisW
2015-03-28 08:22:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

I principianti con cui ho guidato sono sorpresi e contenti che io guidi dietro di loro.

  • Loro stabiliscono il ritmo
  • Posso guardare cosa stanno facendo
  • Posso guidare vicino (abbastanza da parlare) senza essere troppo vicino (cioè senza scontrarsi)
  • Posso consigliare quale marcia cambiano e quando
  • mantengo il traffico automobilistico dalla loro coda (ad esempio, usando i segnali del braccio all'auto per dire "rallenta" o "per favore sorpassa", e guidando più vicino alla linea centrale di quanto non faccia la moto davanti a me, ecc.)
Sì, il modo più sicuro per stancare qualcuno è farli guidare più velocemente del loro ritmo naturale. Farli impostare il ritmo lo evita.
Fred the Magic Wonder Dog
2015-03-28 03:10:20 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho visto vari dispositivi a fune di traino basati su corde bungie utilizzati nelle gare a squadre multi-evento [1], ma suggerirei che sono ancora più difficili da imparare rispetto al draft. Avere qualcuno che tira inaspettatamente la bici può causare tutti i tipi di problemi di controllo. Non è qualcosa che consiglierei di usare con un principiante. Viene generalmente utilizzato solo su lunghi slog in salita. Una fune di traino diventa troppo complicata a qualsiasi velocità significativa.

Disegnare non è poi così difficile e non è necessario essere sul volante di qualcuno per ottenere un vantaggio significativo. Anche una lunghezza della bici dietro ti dà un vantaggio significativo e ottieni qualche vantaggio a meno di 3 lunghezze della bici dietro. Ovviamente devi essere abbastanza veloce perché il draft sia importante.

Probabilmente il modo migliore per aiutare un principiante a godersi una corsa più lunga è l'atteggiamento e la pazienza. Trascinare qualcuno può essere il modo migliore per vincere una gara, ma non credo sia molto divertente. Se vuoi che qualcuno si diverta a fare un giro, scegli un percorso e un ritmo che possa gestire.

[1] - (ad es. Adventure Racing http://www.adventuresportsonline.com/basics.htm)

Sono molto scettico sul fatto che "disegnare" tre lunghezze di bici dietro offra qualsiasi vantaggio. Hai una citazione per questo?
Beh, per prima cosa questa è la regola per una penalità al draft nei triathalons. http://www.triduo.com/articlesPage/draftingrules/drafting.htm È anche una regola pratica comune nella navigazione che è necessario essere indietro di 3 lunghezze per avere aria pulita. Il vantaggio a 3 lunghezze di bici è ovviamente molto inferiore, ma è ancora lì. Come puoi vedere in questo esempio http://www.grc.nasa.gov/WWW/k-12/airplane/dragsphere.html, la zona di bassa pressione dietro un corpo smussato è circa 3 volte la lunghezza del corpo.
Giusto, quindi uno sport che vieta la redazione dice che, a tre lunghezze di moto, a velocità di gara, non ottieni nulla. A velocità da principiante in difficoltà, sicuramente non ottieni nulla a 2-3 lunghezze e probabilmente niente a 1-2 lunghezze. Inoltre, la maggior parte della franchezza di una bicicletta è il ciclista, piuttosto che la bici stessa e tre volte la lunghezza del busto di un ciclista è molto meno di tre lunghezze della bici.
@DavidRicherby La dimensione delle regioni di ricircolo non dipende dalla velocità. Anche una spinta da dietro di una vettura del team che segue può sottrarre secondi preziosi in un TT. Sicuramente contraddice le pubblicazioni degli studiosi.
Daniele Procida
2020-07-19 13:59:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono alcune buone risposte qui, ma non vedo la mia preferita, che è che il ciclista più forte stabilisca un ritmo demoniaco davanti, sferzando l'altro con un flusso costante di imprecazioni ed esortazioni, voltandosi con un comportamento furioso per gridare "Rimani sulla mia ruota!" ogni volta che il compagno rischia di staccarsi o addirittura di indietreggiare per dare una spinta prima di tornare al comando.

Ha funzionato per Rudi Altig nel Trofeo Baracchi 1962, ma è anche il genere di cose che potrebbero (dire) finire definitivamente un matrimonio. Dipende davvero da dove si trovano le tue priorità.

Willeke
2015-04-01 23:00:00 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dai al ciclista più lento una bici migliore e ai ciclisti più veloci una bici che lo rallenterà.

Quando ci sono venti da considerare, chiedi al ciclista più forte di prendere la testa e creare un frangivento, lascia che sia il ciclista più lento a impostare la velocità che può essere fatta andando avanti o dal ciclista più forte prestando molta attenzione sul compagno.

Fai delle pause molto più spesso di quanto farebbe il ciclista più forte da solo e cammina quando è sceso dalla bici. Assicurati di avere buoni lucchetti con le bici in modo da poterli lasciare dietro quando cammini.

Se hai davvero bisogno di aggiungere potenza, se puoi pedalare fianco a fianco, il ciclista più lento può tenersi sulla spalla / braccio del ciclista più forte ed essere tirato in avanti. Anche spingere dal ciclista più forte è possibile ma più difficile per entrambi a meno che non ci si sia abituati. Se questo sia possibile dipende dalle leggi e dalle biciclette. Lo farei senza dubbio su piste ciclabili abbastanza larghe (come nei Paesi Bassi) ma non su una strada principale (nella maggior parte del mondo).

Non correrei avanti e correrei come il un ciclista più lento si sentirebbe piuttosto in colpa per non essere in grado di tenere il passo, se siete solo voi due è meglio che stiate a parlare, o almeno a gridare, a distanza.

Sono sempre stato in bicicletta, inclusi i tour, da quando ero bambino, fino a 10 anni, e sono stato ciclista più lento oltre che più veloce in diverse occasioni.

Se stai guidando dietro e al centro della strada di un altro ciclista, controlla se usa uno specchio. Ho avuto casi in cui non riuscivo a vedere nulla accadere dietro di me mentre il pilota dietro di me "si librava", quindi ha riempito il mio specchio. (All'epoca ero su un triciclo sdraiato, ma può succedere con tutti gli specchietti se ti trovi nella posizione sbagliata.)
Rob P.
2015-04-05 15:30:26 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Io e mia moglie abbiamo utilizzato questa configurazione per rendere più gestibile una lunga gita di un giorno per lei. Se la tua preoccupazione è solo andare da A a B (e non migliorare come pilota), penso che potrebbe funzionare abbastanza bene. Non lo consiglierei per il traffico cittadino stop-and-go, ma sulle strade di campagna sembrava funzionare straordinariamente bene per noi.

Utilizzando una camera d'aria di scorta (che ti consigliamo comunque), fissa un guinzaglio retrattile per cani al telaio / reggisella della bicicletta del ciclista più forte. Estendi il guinzaglio a una lunghezza di ~ 2 biciclette e legalo alla parte anteriore della bicicletta del ciclista più debole.

Questo consente al ciclista più forte, essenzialmente, di trainare il ciclista più debole pur mantenendo un comfort comodo per un principiante) distanza tra i ciclisti.

Non sono sicuro di quanto sarà chiaro, ma ecco un esempio di configurazione.

Two bicycles connected with a dog leash

Austin R
2015-03-28 02:18:44 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come stai aiutando questo ciclista più lento? Con tecnica, condizionamento o qualcos'altro? Potresti rallentare e aiutarli con la tecnica per un certo senso, quindi correre avanti e voltarti. Quando raggiungi, girati e dai loro più suggerimenti.

Suggerisco anche di entrare in un gruppo più grande di motociclisti in cui il principiante può trovare più principianti al loro livello.

jcbrou
2015-04-01 21:39:27 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un modo molto ovvio per un ciclista più veloce (o uno con più resistenza) sarebbe lasciare che il ciclista più lento si stacchi. Non è necessario che sia vicino al contatto con le gomme, quanto basta perché il seguace percepisca meno vento. Penso che questo ti permetterebbe di raggiungere una velocità media da qualche parte tra i due ciclisti.

Questo suona come un caso specifico. La corsa è abbastanza lunga da consentirti di esercitarti con il pescaggio del pilota più debole per i primi due chilometri. La chiave sarebbe avvertirli di toccare le gomme e di stare generalmente all'erta.

KevinC
2015-04-02 23:55:50 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Aiuto sempre mia moglie su per le colline in modo che possiamo cavalcare insieme a gruppi che sono solo un po 'troppo veloci per lei mentre faccio ancora un po' di esercizio. Devi avere buone capacità di guida per farlo, e non lo proverei fuoristrada, ma è sorprendente quanta differenza farà una leggera spinta su una collina. Le corro accanto con una mano sul manubrio e con l'altra spingo leggermente sulla parte bassa della sua schiena.

Sì, questo metodo funziona bene quando l'assistenza è di breve durata.
Criggie
2020-07-19 15:13:48 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il tempo è passato molto da quando questa domanda è stata inizialmente posta. Ora, le e-bike sono più economiche (va bene ancora costose, ma migliori)

Una ebike moderna con un livello di assistenza basso può essere utilizzata per iniziare, magari aumentando il livello di assistenza man mano che la corsa procede.

Il motociclista veloce può usarlo come motivazione, o forse anche come progetto dietro l'ebike (puramente per pratica ovviamente!)

Vorac
2020-07-19 12:03:17 UTC
view on stackexchange narkive permalink
  • Innanzitutto, il ciclista più debole imposta il ritmo. Se pratici (velocità mediana non superiore a 25 km / h), guidano davanti.
  • In secondo luogo, il ciclista più forte porta la maggior parte o tutti i bagagli.
  • Tutte le altre risposte sul parlare , consigli su come cambiare, ottenere la bici più bella, segnalare le svolte, sono azzeccati.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...